L'IPNOSI IN GRAVIDANZA


Seconda seduta

Il terapeuta spiega anzitutto l’importanza della relazione mente–corpo e di come la mente è in grado di cogliere i segnali del corpo attraverso sensazioni molto più recepibili in stato di trance.
Durante questa seduta la paziente impara a concentrare la propria attenzione verso il proprio interno, focalizzandosi sulle sue sensazioni corporee e distaccandosi dalla realtà.
Attraverso lo stato di trance la paziente può affinare le capacità di rilassamento muscolare.
Generalmente in questa fase il bambino manifesta ampi movimenti che vengono interpretati come di partecipazione positiva e di "soddisfazione" da parte della futura madre.

   « Torna all'Ipnosi in Gravidanza